A scuola di riciclo… polpettone e funghi

polpettone e funghi
Di Francesca R. Bragaglia

Il piatto più amato, un piatto da riciclo, un piatto nutriente e ricco. Un piatto per far contenti amici e commensali, specialmente se alla fine della scorpacciata c’è un po’ di sughetto per fare la scarpetta! Il polpettone. Un nome che scaturisce ricordi di infanzia, tavolate di familiari la domenica a pranzo o gli eventi festosi. A me fa pensare a questo. Soprattutto quando è accompagnato dai funghi, che mia nonna sapeva fare da Dio, specialmente come contorno da collocare sopra le fettine panate belle, fritte e profumate. Del polpettone esistono un’infinità di versioni: da quella con l’uovo sodo al centro, a quella con il cuore di formaggio, dal polpettone di tonno, a quello di verdure… e così via. La prima volta che lo preparai in maniera autonoma avrò avuto poco più che vent’anni. Volevo stupire degli amici e mi sono cimentata nello strapazzamento puro di macinato, mortadella e tutto quello che mi capitava sottotiro. Vennero fuori dei salsicciotti carini che irrorai con del vino bianco e cucinai in forno. Devo dire che il risultato fu simpatico e mangiabile. A distanza di anni mi sono evoluta. Di recente ho sperimentato una versione del polpettone cotto al forno senza brodo nè vino, ma solo un filino di olio per evitare di incappare nell’incidente di attaccamento della carta da forno al polpettone… Eccola qui!

Ingredienti: (4-6 persone):

– 500 gr. di macinato di vitello o manzo;

– 2 patate lesse e pelate di dimensioni non molto grandi;

– 1 uovo intero;

– prezzemolo e aglio tritati;

– sale e pepe qb;

– latte qb;

– 8-10 fette di pane in cassetta senza bordo;

– 50 gr. di parmigiano grattuggiato;

– 50 gr. di scaglie di provola dolce o formaggio tipo galbanino;

– pangrattato qb;

– contenitore di alluminio per i plum cake;

– olio qb;

– facoltativo: 50 gr. di cubetti di prosciutto cotto o speck;

– facoltativo: 1 salsiccia.

Per i funghi:

– 500 gr. di funghi (puliti con un panno umido, spellati e tagliati a fette sottili);

– 1/2 dado;

– 1 pizzico di sale;

– trito di prezzemolo;

– 2 spicchi di aglio in camicia;

– acqua qb;

– olio qb

Prepariamo il polpettone.

– Ammollare il latte nel pane;

– Schiacciare le patate con la forchetta;

– In un recipiente unire tutti gli ingredienti e impastare con le mani. Versare del pangrattato e quando l’impasto ha raggiunto la consistenza voluta e si può dare la forma di un salsicciotto, collocate la carta da forno nello stampo del plumcake, ungetela leggermente con l’olio e adagiate il polpettone. Mettete in forno preriscaldato e fatelo cuocere a 180° dai 30 ai 45 minuti a seconda del forno!

Prepariamo i funghi

– Mettere in una padella 3-4 cucchiai di olio e farlo leggermente scaldare;

– Schiacciare con la lama di piatto di un coltello i due spicchi di aglio vestiti e farli leggermente rosolare nell’olio;

– Aggiungere i funghi a fette, mescolare e far insaporire;

– Spargere il prezzemolo e mescolare di nuovo, aggiungere il mezzo dado e un po’ d’acqua e coprire con un coperchio;

– Controllare di tanto in tanto l’avanzamento della cottura e nel caso aggiungere un po’ d’acqua e alla fine aggiustare di sale!

E il gioco è fatto!

Consiglio un rosso, un fantastico Pisus Torre del Pagus. Bello, corposo, denso. E sincero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...