Dalla Calabria con amore… Pipi e patane di Lina

image

image

image

image

image

image

image

image

Di Francesca R. Bragaglia

Ogni volta che Lina la mamma della mia carissima amica Serena, esegue questa ricetta, mi emoziono. Si muove tra i fornelli e crea questo piatto solo per me! Un piatto che mi fa ricordare le mie origini calabresi e mi fa ricordare mia nonna. Solo che mia nonna questo piatto lo faceva in umido con melanzane e pomodori che ricordava per alcuni versi la caponata. É una ricetta semplice ma molto gustosa. Per un paio di persone, ma dipende anche molto dalla vostra golosità, servono 6-8 peperoncini dolci (quelli che sembrano i friggitelli) e un paio di patate grandi o 4 patate non molto piccole. Prendiamo i peperoncini dolci, li laviamo togliamo il picciolo, li tagliamo prima a metà, non togliamo i semi, eventualmente la parte bianca in eccesso e li facciamo a strisce. Peliamo poi le patate, le tagliamo a fette più sottili possibili e poi le laviamo sotto l’acqua corrente. Prendiamo una padella bella capiente e ci versiamo qualche cucchiaio di olio e lo facciamo scaldare. Proviamo con un pezzo di patata per vedere se ha raggiunto la giusta temperatura. Se sfrigola siamo pronti per versare delicatamente le patate e girarle di tanto in tanto. Dopo una decina di minuti, accorpare le patate tutte su un lato della padella per aggiungere nella semisfera libera della padella, i peperoncini dolci e farli cuocere per qualche minuto, dopodiché cominciare lentamente a mescolare patate e peperoncini e ultimare la cottura. Salate e pepate prima di servire. Magari accompagnati da un bel cirò bianco… E buon appetito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...