In cucina con una nerd: pennoni con crema di zucchine e tonno… rigorosamente sperimentale…

10602228_265204133673033_50158951_o

Di Francesca R. Bragaglia

Sono cominciate le ferie! Agognate, bramate, sudate, rincorse… insomma, il mio cervello ha fatto del moto per acchiapparle… e finalmente eccole qui! Cala il sipario per qualche giorno sulla mia situazione lavorativa, sui problemi, sulle scazzate, sul repertorio dell’assortita clientela, sulla rosacea che mi esplode in faccia a ricordarmi che sono arrivata alla frutta, sulla lista delle cose da fare stilata il giorno prima che si allunga di cinque metri nel giro di trenta secondi come varco l’ufficio… Ora ho la possibilità di pensare a me, di stare più con i miei cari, leggere, cucinare e fare esperimenti! Specialmente con i cibi che gridano vendetta dal frigo, che brandiscono stuzzicadenti come spade, che ti si aggrappano alle dita mentre apri i cassetti… Il caso disperato che sto per raccontarvi è una rivisitazione (per necessità) di un classico culinario: pasta con le zucchine. Ho fatto la respirazione bocca a bocca alle zucchine che erano svenute in un contenitore nel frigo, ho chiamato all’appello quella decina di olive nere denocciolate che piangevano nel barattolo, riesumato dell’aglio in polvere che con il calore dei fornelli si era appallottolato nel barattolo, dei capperi sotto sale in procinto di avviarsi verso la pattumiera e delle cipolle rinchiuse nelle reti come il pesce pescato…è uscita fuori una pasta niente male che accompagnata a un bel vino bianco come un sauvignon ci sta tutta!!! Non ho dosi precise, in questo caso solo disponibilità degli ingredienti (per 4 persone):

– 400 gr. di pennoni;

– 4 zucchine lunghe;

– due scatolette di tonno ultrasgocciolato (o al naturale);

– una decina di olive nere denocciolate;

– 5-6 capperi sottosale lavati sotto l’acqua corrente e strizzati;

– un mazzetto di prezzemolo;

– un mazzetto di basilico;

– una manciata di pangrattato;

– una cipolla;

– olio evo qb;

– sale qb;

– aglio in polvere.

Come si fa?

– Lavare e pulire le zucchine; tagliarle finemente a rondelle;

– Sfogliare la cipolla e tagliarla a pezzettini;

– Mettere una padella sul fuoco, aggiungere qualche cucchiaio d’olio e far rosolare la cipolla;

– Aggiungere alla cipolla le zucchine, farle rosolare, aggiungere un filo d’acqua e coprire;

– Nel frattempo mettere sul fuoco la pentola dell’acqua salata per la pasta;

– Fare un trito di basilico, capperi, olive e prezzemolo;

– Schiacciare in una ciotola il tonno ben sgocciolato, aggiungere due cucchiai di olio evo e il trito di basilico & C., aggiungere un pizzico di sale e l’aglio in polvere e lasciar riposare;

– Far lessare la pasta e a metà cottura togliere mezza tazza di acqua e lasciarla da parte;

– Una volta cotte le zucchine, toglierle dal fuoco, schiacciarle con la forchetta, rimetterle sul fuoco, aggiungere il tonno, mescolare e lasciare sul fuoco un paio di minuti;

– Scolare la pasta, riporla nella padella con il condimento, ma prima di girarla, cospargerla di una bella manciata di pangrattato (per far attaccare meglio il sugo e dargli un sapore speciale) e mescolare. Se il sugo si è ristretto, aggiungere un filo di acqua di cottura messa da parte precedentemente.

🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...