La guida perfetta per l’enogastronauta: ‘Vino in Valle. Un viaggio tra i vignerons della Valle d’Aosta’ di Fabrizio Gallino

10718429_290401864486593_1253562503_o

Di Francesca R. Bragaglia

Uno scambio di libri, un prestito come si faceva ai vecchi tempi, prima di ebook, i-pad, tri-sack, putipu’…ecc…ecc…. Un bookcrossing diretto fra due appassionati di vini. La mia ‘Enciclopedia dei Vini Italiani’ di Giuseppe Coria del 1973 regalatami dalla mamma che l’ha scovata in un mercatino delle pulci (e aggiungo: custodita gelosamente e con tanto amore), in cambio di questo libro favoloso. Mi correggo: guida enogastronomica. Forma snella, e oblunga ricorda le guide che si possono facilmente ‘inzeppare’ in uno zainetto per partire poi per l’avventura. Un volume dalla scrittura scorrevole, invitante, accattivante, opera dell’ingegno dell’appassionato Fabrizio Gallino, conosciuto dal popolo web 2.0 come Enofaber. Un diario di emozioni, che si snodano e si intrecciano lungo la SS26. Non il solito libro. Un percorso ragionato, ricco di consigli per gli enogastronauti, ma non quei consigli sterili dispensati da un commentatore qualsiasi di Tripadvisor o da un freddo viaggiatore incaricato di redarre libri settoriali. Tutti i posti che ha visto Fabrizio Gallino, le persone che ha conosciuto nel suo percorso, i monumenti e le vigne che ha visitato, i vini che ha degustato, le percepiamo attraverso i suoi occhi, con le sue splendide foto e vibrano nell’inchiostro. La struttura di questo ‘diario di viaggio’ compiuto con il figlio si sviluppa su quattro itinerari che vanno dalla Bassa Valle all’Alta Valle, descrivendo con dovizia dei particolari gli splendidi paesaggi, dispensando suggerimenti utilissimi su dove mangiare, suggestivi luoghi da visitare per poi raccontare al lettore la dedizione dei produttori della Valle d’Aosta e i vini da loro prodotti. Molto interessante in chiusura per chi si volesse avvicinare all’enologia, un breve excursus sulla ‘Storia del Vigneto Valdostano’, con tanto di descrizione dei vitigni autoctoni (dal Petit Rouge alla Premetta, dal Priè al Cornalin…).

‘Vino in Valle’, è un messaggio d’amore verso la Valle d’Aosta, la regione più piccola d’Italia, dove si producono vini di montagna strepitosi, grazie alla forza, alla caparbietà, alla passione di produttori, prima di tutto donne e uomini che hanno alle spalle una cultura enologica che si tramanda di generazione in generazione. Considerato il panorama e le ricchezze storiche ed enogastronomiche che questo territorio offre credo proprio che sarà la meta del mio prossimo viaggio su due ruote, in compagnia dei consigli di Enofaber.

Vino in Valle. Un viaggio tra i vignerons della Valle d’Aosta di Fabrizio Gallino, Collana Due Passi di Gusto, Giramondo Gourmand Editore, 2013

Il libro è acquistabile dal sito dell’autore che consiglio vivamente di visitare: http://www.enofaber.com/ o attraverso il sito della casa editrice http://www.giramondogourmand.it/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...