I primi involtini non si scordano mai…

DSCN2736

 

Di Francesca R. Bragaglia

Mi sono resa conto di non essere una cima a fare le foto. Mio padre, al contrario, è un fenomeno. Ricordo che quando ero piccola mi faceva assistere allo sviluppo delle foto nella camera oscura che aveva attrezzato nel bagno: le bacinelle con gli acidi che riempivano la vasca da bagno, la finestra ricoperta di cartoncino nero per non far entrare la luce, fino ad arrivare al momento più bello: passare la foto nel liquido magico che fa trasforma un pezzo di carta bianco, in un volto, un animale, un paesaggio. Quello che l’occhio umano attraverso la macchina fotografica (parlo di quella con il rullino!) intende immortalare o come prova o come ricordo da portare sempre con sé diventa reale. Meravigliose foto in bianco e nero, ne conservo alcune bellissime. Considerato che la passione per il cibo prevede anche saper produrre foto che coinvolgano il lettore, che inducano chi legge a riprodurre la ricetta, ho deciso che mi metterò a studiare libri di fotografia e sfrutterò anche la saggezza di chi ha già le mani in pasta. Ho rivoltato casa per scovare come in una caccia al tesoro, la mia amatissima Coolpix con i suoi modesti 5 mega pixel che mi ha accompagnata ovunque e che ho usato esclusivamente per fotografare paesaggi, alberi e foglie. La ricetta che segue mi è capitata ‘a ciccio’ perché è stata eletta per essere pubblicata sul sito e mi sono nel frattempo allenata a fare le foto delle fasi di preparazione. Premetto che è stata la prima volta in cui mi sono cimentata nell’arrotolamento degli involtini con tanto di stuzzicadenti, però devo dire che il risultato è stato ottimo… e poi ho svuotato dispensa e frigo…Quattro fette di vitella bellissime ripiene di funghetti misti, carciofini sottolio più di là che di qua e formaggio che ormai aveva preso la residenza nel contenitore dei salumi… accompagnati da un fantastico pure di lenticchie…evviva la fantasia!

Ingredienti:

Per la purea di lenticchie:

– Una lattina di lenticchie già lessate;

– 1 patata grande sbucciata e tagliata a cubetti;

– 1/2 carota;

– 1 cipolla;

– 1/2 costa di sedano;

– 1 cucchiaio di olio;

– 1 noce di burro;

– sale qb;

– 1 pizzico di pepe.

Per gli involtini:

– 4 fette di vitella;

– 3 carciofini sottolio sgocciolati e sminuzzati;

– 50 grammi di formaggio a pasta dura o tipo Galbanino o Emmenthal a cubetti piccolissimi;

– 1 spicchio d’aglio;

– 1 mazzetto di prezzemolo;

– 1 cipolla

– sale qb;

– 1 cucchiaio di olio;

– acqua qb;

– 1 bicchiere di vino bianco;

– 2 noci di burro;

– pangrattato una manciata;

– farina qb;

– glassa di aceto balsamico per guarnire.

Preparazione della purea:

– Lavare la carota e il sedano e sbucciate la cipolla. Tagliare le verdure a cubettini per il soffritto

DSCN2665– Far sciogliere il burro con l’olio…DSCN2671

 

… quindi aggiungere il trito di verdure e far appassire e versare le patate a cubetti e farle rosolare…

DSCN2674– Versare poi nel pentolino le lenticchie con la loro acqua, mescolare di tanto in tanto a fuoco basso, salare e pepare a piacere;

DSCN2678– Una volta cotte le patate, versare tutto il contenuto del pentolino nel passino e rimboccarsi le maniche per realizzare un purè con i fiocchi!

DSCN2710 DSCN2711

 

E ora passiamo agli involtini…

– Far rosolare l’aglio in una padella con l’olio a cui andremo ad aggiungere il misto funghi (surgelato, fresco o in lattina) con il prezzemolo. Salare e pepare e far cuocere mescolando ogni tanto e se ce n’è bisogno aggiungere un filo d’acqua…

DSCN2681– A questo punto sminuzzare i carciofini sgocciolati e tagliare a cubetti il formaggio…

DSCN2683 DSCN2690– Battere la carne con il batticarne per renderla più morbida e cospargerla di pangrattato…

DSCN2687 DSCN2692– Faremo due tipi di involtini: un tipo con ripieno di carciofini e formaggio, un altro tipo con funghi e formaggio. Adagiare una porzione non molto abbondante di condimento e arrotolare delicatamente le fette di vitella…DSCN2698… fette che una volta arrotolate, vanno passate nella farina e poi e infilzate con gli stuzzicadenti per non far fuoriuscire il condimento in fase di cottura…DSCN2697DSCN2701sono bruttini… però sono i primi che faccio… portate pazienza!

– Tagliate ora la cipolla a pezzettini piccoli e fini e fatela rosolare in una pentola con il burro e l’olio, dopodiché aggiungere delicatamente gli involtini che farete rosolare su ogni lato. Aggiungere poi il vino bianco che farete sfumare e un po’ di acqua per far continuare la cottura. Girate delicatamente ogni tanto gli involtini.

Una volta cotti preparare due quenelle o palline di purea di lenticchie e adagiarle sul piatto e accanto collocherete gli involtini guarniti con una passata di glassa di aceto balsamico e qualche foglia di prezzemolo… buon appetito DSCN2714 DSCN2715In abbinamento consiglio un bel vino rosso fermo e di corpo. E buon appetito! 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 thoughts on “I primi involtini non si scordano mai…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...