Spaghetti con pesto di bufala

10847412_340898032770309_8024362434930725136_o

Di Francesca R. Bragaglia

Se siete arrivate/ti fin qui, significa che il titolo ha attirato la vostra attenzione. Nell’implementare dunque la visibilità di un post o di un articolo oltre alla foto, l’intestazione di uno scritto fa comunque la sua parte. Anche se effettivamente ho realizzato per davvero il pesto di bufala! E non è una bufala! Una ricetta semplicissima, se avete poco tempo e andate per uno, mentre la pasta cuoce riuscite a preparare tutto a crudo. Perché fotografare questo primo dall’indubbia facilità? Il motivo è semplice e vi fornisco qualche indizio: un dono che ha un vero obiettivo (in tutti i sensi), può essere usata sia in versione ‘Manuale’ che ‘Automatica’, ha un flash e non necessita di un rullino: sto parlando di una Olimpus E-420 con 10 megapixel di bontà di proprietà di mio padre che, mosso a compassione per le tristi foto fatte con il telefonino di scarsissima risoluzione e per non vedere più quegli stupidi effetti grafici e ghirigori per seppellire le brutture degli scatti della sottoscritta, si è privato dell’ammiraglia della flotta (lui che da sempre ha collezionato macchinette fotografiche di ogni tipo!) sperando di riportarmi sulla retta via… Ecco la mia bella Olympia…11026320_339500422910070_7210984535593064238_n

… con il suo occhio da Polifemo, bella ceciona, maneggevole e speciale.

Ecco svelato il segreto della ricetta qui riportata: usarne il risultato come cavia della mia prima foto che ha immortalato una pietanza… Non mi lamento, considerato che ho appena iniziato a studiarne il manuale d’uso, sto andando totalmente a caso e su suggerimento della mia grande amica Serena, penso che dedicherò una parte del mio tempo libero a seguire video tutorial su come fare le foto e quando avrò la possibilità mi iscriverò a un vero e proprio corso base di fotografia… eh sì, devo proprio partire dall’ABC…

Questa pasta è incentrata su questa crema di bufala con il pomodoro fresco grattugiato, perché mia mamma ha qualche problemino con bucce e semini di questa solanacea e per lei farei qualsiasi cosa! Anche questo! ❤ ❤ ❤ ma non glielo dite eh! Segreeeeto! 🙂

Ma ora veniamo alla ricetta, sperando che sia di vostro gradimento (come spero lo sia la foto!):

Ingredienti (per due persone):

– 160 grammi di spaghetti;

– Una mozzarella di bufala da 100 grammi (quelle delle buste formato famiglia);

– 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato;

– 2 cucchiai di olio;

– 2 pomodori rossi medio/grandi;

– 3 foglie di basilico;

– sale qb;

Procedimento:

– Prendere una pentola ricolma d’acqua (dove faremo cuocere la pasta) e metterla sul fuoco;

– Nel frattempo, prendere un boule dove andremo a condire la pasta, lavare i pomodori, inciderli leggermente e iniziare a grattugiarli delicatamente partendo dalla parte intagliata (nel contenitore di cui sopra, una bella cuccuma capiente!); aggiungere quindi l’olio, un pizzico di sale, il concentrato e mescolare;

– Sminuzzare la mozzarella, collocarla in un’altra ciotola e schiacciarla bene con la forchetta fino a renderla quasi poltiglia; aggiungere quindi i due cucchiai di Parmigiano e un cucchiaio di acqua di cottura. Amalgamare il tutto e vedrete che si creerà una cremina deliziosa che andrete poi a versare aiutandovi con una leccapentole nella cuccuma dei pomodori. Scodellare quindi tutti gli ingredienti e nel caso, aggiustare di sale;

– Scolare la pasta al dente, versarla nella boule, rimestare, e se volete potete aggiungere il peperoncino che non guasta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...