Campanelle all’uovo con Farina UNIQUA Verde ripiene di salmone e patate con crema di zucchine – “Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina UNIQUA Verde”

CAMPANELLE_uniqua“Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina UNIQUA Verde”.

Contest-Dallagiovanna-Farina-Uniqua-Verde-Cucina-Semplicemente

Di Francesca R. Bragaglia

Amo il salmone in tutte le sue forme: finger food, sottoforma di sushi, divorato affumicato gustandolo senza l’ausilio delle posate, sulle tartine con il burro o in uno strano e piacevole connubio con l’ananas… insomma tra poco potrei anche mangiarlo a colazione inzuppato nel caffellatte… e quale occasione migliore per poter dimostrare la mia sfrenata passione nei confronti di questo cibo nutriente e prelibato, se non questa competition creata da Cucina Semplicemente con la partecipazione del Molino Dallagiovanna? Protagonista del concorso la Farina UNIQUA VERDE, con la quale realizzare dei piatti inediti lasciando ampio spazio alla fantasia. Ho dato il mio contributo come nerd dei fornelli e dopo aver messo sotto sopra la cucina ho dato vita ad un primo senza carne, gustoso e non pretenzioso: le campanelle all’uovo ripiene di salmone, patate e porri con una deliziosa crema di stracchino e zucchine reso fresco dalla scorza di limone, e piccante grazie al letto di foglie di rucola.

Volete scoprire con me la ricetta? Seguitemi! E un grande in bocca al lupo a tutte/tutti le/i partecipanti al contest! 🙂

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

P.S. La ricetta è per una persona, perché mi sono voluta regalare un pranzo in solitaria tutto per me… però per aumentare le porzioni, è sufficiente moltiplicare le dosi 🙂

Ingredienti (per 1 persona) per la pasta:

  • 100 grammi di Farina UNIQUA VERDE;
  • 1 uovo intero;
  • Farina UNIQUA VERDE per la spianatoia.

Ingredienti (per 1 persona) per il ripieno:

  • 50 grammi di salmone affumicato;
  • 1 patata media;
  • 1/2 porro;
  • 1 noce di burro;
  • 1 cucchiaino di olio evo;
  • acqua qb;
  • sale qb;
  • 1 cucchiaio di pangrattato

Ingredienti (per 1 persona) per la crema di zucchina:

  • 1/2 zucchina;
  • 1/2 porro;
  • 1 cucchiaio di stracchino (o crescenza, o scquacquerone…)
  • 1 cucchiaino di olio;
  • 1 noce di burro;
  • acqua qb;
  • sale qb.

A completamento del piatto:

  • Un mazzettino di rucola;
  • la scorza di un limone grattugiata qb;
  • listerelle di salmone affumicato.

Procedimento:

      1. Eccoci all’impasto.

  • Setacciare la Farina UNIQUA VERDE, disporla a fontana su una spianatoia, fare un buco al centro con le dita e rompervi in mezzo l’uovo.
  • Con l’aiuto di una forchetta amalgamare l’uovo con la farina e iniziare a lavorare l’impasto con le mani fino a ottenere un impasto liscio e compatto cui verrà data la forma di una palla da avvolgere nella pellicola per poi farla riposare in frigo una mezz’ora (questo tempo di riposo serve per dare la possibilità agli ingredienti di legare meglio e la pasta sarà lavorabile al punto giusto senza troppo stress!);

    2. E ora passiamo al ripieno.
  • Lavare il porro, tagliare il finale, eliminare lo strato più esterno praticando un’incisione verticale con il coltello e tagliarlo a rondelle e poi a pezzettini.
  • Pelare la patata, lavarla e tagliarla a cubetti piccolissimi;
  • Far appassire il porro nel burro e olio e aggiungere le patate. Far insaporire, aggiungere il sale e un filo d’acqua e far cucinare, girando di tanto in tanto, per 10/15 minuti o fino a quando porri e patate non saranno cotti; aggiungere a cottura ultimata il pangrattato, mescolare e far raffreddare.
  • Una volta raffreddata la patata, trasferirla nel frullatore, aggiungere il salmone a pezzetti e azionare il robot finché non si creerà un composto solido e rosato (se è lento, aggiungere altro pangrattato).

3. La crema leggera per condire

  • Lavare e mondare il porro e la zucchina.
  • Tagliare il porro a rondelle e la zucchina a pezzettini;
  • Far appassire il porro nell’olio con il burro e aggiungere la zucchina; far rosolare, aggiungere il sale e un po’ di acqua. Coprire con un coperchio e far cucinare fino a quando le zucchine non saranno cotte. (Non bisogna preoccuparsi se le zucchine sono cotte ed è rimasta nella padella l’acqua; servirà per creare al meglio la crema;
  • Trasferite le zucchine nel frullatore e formare una bella crema verde, a cui andrà aggiunto una volta raffreddata, lo stracchino.

    4. All’assemblaggioooooooooo
  • Recuperare la palla di pasta dal frigo. Su un piano infarinato con la Farina UNIQUA VERDE,  e con un mattarello (sì, quell’aggeggio di legno che le nonnine nei cartoni animati usano per punire i cattivi, quell’arnese oblungo che rievoca una tradizione culinaria che è stata sostituita dalle macchine per la pasta elettriche, con i motori come le automobili, col cuore d’acciaio. Usare il mattarello in un giorno caldo è come fare palestra! Fa bene alla salute e scarica i nervi!) stendere la pasta sottilissima, ma così sottile da vederci attraverso;
  • Tagliarla in più strisce, e con un ring delle dimensioni che volete (o coppapasta, dal verbo ‘coppare’, ossia sagomare la pasta con l’aiuto di questo anello di ferro o acciaio) e create dei dischi;
  • Adagiare al centro di essi il composto con il salmone e spennellare tutto il bordo del disco con l’acqua per favorire la sigillatura in fase di chiusura;
  • Formare delle mezzelune schiacciando bene intorno al ripieno per fare in modo che non si formi aria;
  • A questo punto prendere le due punte della mezzaluna e unirle, e allargare delicatamente il tondo che si forma dopo questa operazione;
  • Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e una volta in ebollizione, tuffare con estrema attenzione le campanelle. Saranno cotte dopo 5/6 minuti circa…
    OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA5. L’impiattamento
  • Su un piatto piano collocare le foglie di rucola a mo’ di lettuccio;
  • Scolare ben bene le campanelle, adagiarle sulla rucola e versarvi sopra la crema di zucchina;
  • Grattuggiare la scorza del limone (non trattato), ubicare le listerelle di salmone e assaporare il piatto prendendo con la forchetta tutti gli elementi nello stesso boccone.
  • Abbinare una bollicina brut…CAMPANELLE_uniqua2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...