RE-BLOG 2.0 – L’eleganza in cucina. In compagnia di Silva Avanzi Rigobello

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Di Francesca R. Bragaglia

La mano che porta la forchetta alla bocca. Plana. Trionfo per gli occhi. Giubilo dell’anima. Tripudio per le papille gustative. Salivazione alle stelle. Mi fanno male le mascelle. Ho trovato la mia dimensione. E questo piatto conferma il mio amore sconfinato per il salmone affumicato. Il suo connubio con il formaggio fresco e acidulo che stringe un’alleanza segreta con il succo di limone e i grissini… l’ho accompagnato con un calice di soave. Da provare! Un antipasto fresco e d’effetto. Nutriente, colorato, ideale per le calde serate d’estate. Rinfrescante e godurioso. Un classico dolce che ha la sua versione salata… e chi l’avrebbe mai detto? La tradizione che incontra il gusto del moderno, senza eccedere ma regalando un sorriso per chi lo assapora con i sensi. Sto parlando del Cheesecake al Salmone, una ricetta di Silva Avanzi Rigobello che vi voglio riproporre per presentare la nostra ospite. Quando ho visto il suo sito, sono rimasta affascinata dalle splendide foto che immortalano l’essenza del piatto, che sembrano quadri. Colori, forme, il set scelto trasformano l’esperienza di quel piatto in emozione. Vi giuro che sono stata a osservare ogni foto a bocca aperta: le accurate decorazioni, i dettagli, giocare con le geometrie… per non parlare poi degli scorci Made in U.S.A… stupefacenti! Immagini mozzafiato accompagnate da una scrittura piacevolissima… Ha scritto due libri che sono nella lista dei miei prossimi acquisti e che saranno recensiti una volta avuto il tempo di leggere Amore, cucina e curry di Richard C. Morais… ma ne parleremo insieme a Silva subito dopo la ricetta… intanto vi segnalo il suo sito: 

http://silvarigobello.com/

Pronti con la ricetta? Via! Facilissima la preparazione, l’unico impegno come ogni cheesecake che si rispetti è la permanenza in frigo, per dare la possibilità di solidificarsi. Mi scuso con tutti per le foto che non rendono giustizia al piatto di Silva che si trova al seguente link: http://silvarigobello.com/2015/06/10/cheesecake-al-salmone-affumicato/ E come sempre ho adeguato quanto riesco a reperire in giro e quanto ho nella dispensa con la ricetta originale 🙂

Ingredienti (per 2 cheesecake):

– 70 grammi di grissini Torinesi (quelli snelli, croccantini, che mentre li frulli te ne sei mangiati la metà… creano dipendenza… poi intinti nel topping home made, sono una delizia assurda!);

– 30 grammi di burro a temperatura ambiente;

– 100 grammi di formaggio tipo Philadelphia;

– qualche goccia di limone;

– 1 cucchiaino di maionese + 1 cucchiaino di senape (la ricetta di Silva prevede solo un cucchiaio di maionese, ma non amando moltissimo il sapore della maionese, ho scoperto quanto sia intrigante con la senape);

– 100 grammi di salmone affumicato;

– 2 fogli di gelatina;

– 2 cucchiai di Stravecchio Branca (un reperto archeologico della mia tristissima cantina. Silva ha usato il Vermuth);

– 1 ciuffo di prezzemolo;

– pepe qb;

– paprika dolce (l’ho aggiunta per dare colore e un sapore speziato);

– erba cipollina (non ho trovato il finocchietto. Con il salmone sta benissimo;

– sesamo, non previsto nell’originale (sentivo la mancanza del sushi… però devo dire che gli conferisce una consistenza croccante gradevole!)

Procedimento:

– Frullare i grissini con il burro fino a dargli la consistenza della ‘sabbia bagnata’. Prendete due ring non tanto grandi, collocateli su un piatto piano, foderateli con della pellicola trasparente e collocare sul fondo i grissini che andranno appiattiti per creare la base. Collocarli nel frigo;

– Lavorare con un leccapentole il formaggio con qualche goccia di limone, la senape e la maionese, a cui si andrà ad aggiungere il salmone tagliato a pezzettini;

– Ammollare in acqua fredda i due fogli di gelatina, strizzarli e scioglierli con lo Stravecchio caldo e aggiungere il liquido alla salsa di formaggio e salmone.

– A questo punto incorporare il trito di prezzemolo ed erba cipollina, spolverare con paprika e pepe, riempire i ring e rimetterli nuovamente in frigo a riposare per almeno tre ore.

– Trascorso il tempo di riposo, estrarre delicatamente i cheesecake dai ringe e passare delicatamente il sesamo tutto intorno. Guarnire con un trito di erba cipollina.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E ora è il momento di Silva, che ci parlerà un po’ di lei, delle sue passioni, della cucina e dei suoi libri!

M.G.: Buonasera Silva! Il tuo sito è uno spettacolo! Scrivi benissimo e le foto sono favolose! Sei una professionista?  SILVA

S.: Grazie per i complimenti. In realtà da qualche anno sono diventata scrittrice e il blog è nato per dare più visibilità ai miei libri e pubblicizzarli, poi è diventato così importante da sottrarre tempo ed energie anche alla mia attività di scrittrice. La cucina è sempre stata una delle mie grandi passioni, coltivata da moltissimi anni: sono sposata dal 1969, ho due figli, maschio e femmina, e un nipotino, due gatti persiani, qualche acciacco, molti ricordi, fantasia, esperienza, hobby adatti alla mia età, senso dell’umorismo, capacità di trarre piacere e gioia dalle cose della vita. Questa sono io e tutto quello che ho detto traspare anche dal blog, dove pubblico in pratica quotidianamente una ricetta e la sua piccola storia.

M.G.: Parlaci dei tuoi libri! tempi andati
USA E JETS: Ho pubblicato prima “I tempi andati e i tempi di cottura (con qualche divagazione)” e di recente “U.S.A. e Jet Ovvero: come sopravvivere ai viaggi fai da te in America” nei quali racconto episodi della mia vita, avventure di viaggio e storie di famiglia abbinando ogni episodio ad una serie di ricette, relative all’argomento di ogni diverso capitolo. Sono divertenti e coinvolgenti e stanno avendo un discreto successo.

M.G.: Dove si possono ordinare o acquistare? S: I libri si possono acquistare su Amazon, ordinare alla Feltrinelli o direttamente a Youcanprint!

M.G.: Qual è il segreto del perfetto food photographer? S.: Fotografo i miei piatti quasi sempre direttamente con l’iPad, che uso anche per postare le ricette, oppure con l’iPhone di mio marito. Il segreto per fare delle foto accattivanti? Assaggiare i piatti prima di fotografarli!

M.G.: Silva ti ringraziamo per il tuo tempo. In bocca al lupo per tutto! Non vediamo l’ora di leggere i tuoi libri! 🙂

Volete partecipare alla nostra rubrica RE-BLOG 2.0.? Scriveteci a missionegusto@gmail.com! E tra 15 giorni! Tutti da Immacucina… con una golosa sorpresa! 🙂

7 thoughts on “RE-BLOG 2.0 – L’eleganza in cucina. In compagnia di Silva Avanzi Rigobello

  1. Ricetta golosa e intrigante, elegante nella sua presentazione 🙂
    Bellissima l’intervista con Silva, una blogger che stimo ed apprezzo dai miei esordi in rete. La sua classe non passa inosservata nei suoi racconti e nè nelle sue preparazioni culinarie, i suoi libri sono autentici capolavori culinari che restituiscono ad ognuno di noi il piacere della tavola.
    Complimenti per il tuo blog, è stato un piacere essere qui. 😉
    Un caro saluto
    Affy

  2. Il 3 luglio ero in vacanza e mi sono persa quest’iniziativa bellissima. Peccato che adesso la nostra Silva non può più interagire con tutti noi che l’abbiamo apprezzata e le abbiamo voluto un gran bene. Buona la ricettina che Silva sapeva presentare con così tanta eleganza. Ciao ti ho scoperto e ti seguo con molto piacere. Ciaoo Bea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...