Sembra una carbonara… e invece…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Di Francesca R. Bragaglia

Quando rincasi tardi e la fame ti assale. Nascosta dietro la porta, pronta in agguato per farti i dispetti. Gorgoglii di stomaco, acquolina, allucinazioni. Questo perché a pranzo ti sei tenuta leggera: la mousse di yogurt (anzi due) e aria fritta… ma non perché vuoi fare la modella, ma perché per l’ennesima volta non hai sentito la sveglia (quella tattica, con suoneria del cellulare spaccatimpani), hai ignorato la tua genitrice che ti ha letteralmente tirata giù dal letto e pure il gatto che con tutto questo caldo ti viene a fare le carezze, facendo la questua per due croccantini. Poltrendo nel letto e continuando a sonnecchiare, hai perso tempo prezioso per preparare un’insalata di riso, in alternativa ai fiocchi di latte con il pomodoro o a un tramezzino con il tonno. Qualcosa di commestibile, per capirci.

Riprendiamo dalla scena iniziale. Ti svesti e ti metti comoda, ti strucchi, inforchi il cerchietto e quasi scapicollandoti per le scale entri in cucina. Eco dal frigo e tristezza dalla credenza. Gli altri abitanti della casa hanno già mangiato, persino gatti e cane.

Che fare? Arrangiarsi! Pochi ingredienti per una pasta spettacolare, magari con il solito calice di vino bianco fresco e un ventilatore sparato in viso… Che a vederla, una volta condita, sembra una carbonara rivisitata. Niente a che fare con un piatto della tradizione. Merito della colorazione dovuta a un mix di spezie miscelate alla panna da cucina. Un tripudio di aromi enfatizzato dalla scorza del limone (non trattato), del mio piccolo “agrumeto”, insieme ai piselli e alla pancetta affumicata. Sono rimasta esterrefatta, a bocca aperta e soddisfatta. Un contrasto congeniale, realizzato senza olio aggiunto. Si prepara contemporaneamente alla cottura della pasta.

Ingredienti (per 1 persona):

– 80 grammi di pasta (avevo a disposizione un avanzo di rigatoni);

– 50 grammi di pancetta affumicata a cubetti;

– 2 cucchiai di piselli in barattolo di vetro;

– 2 cucchiai di acqua di conservazione dei piselli;

– 2 cucchiai di panna da cucina;

– 1 bustina di zafferano;

– pepe qb;

– 1/2 cucchiaino di paprika dolce;

– 1/2 cucchiaino di curry;

– 1 cucchiaino di parmigiano grattugiato;

– la scorza del limone qb.

Procedimento:

– In una padella calda, far rosolare la pancetta che tirerà fuori il suo grasso. Quando comincia a rosolare, aggiungere un cucchiaio di acqua dei piselli, rimestare, quindi aggiungere i piselli con la restante acqua, mescolare e lasciar insaporire per un paio di minuti;

– In una ciotola versare la panna e tutte le spezie, mixare bene, quindi aggiungere il parmigiano.

– Una volta lessata la pasta in acqua salata, lasciarla insaporire nella padella con la pancetta, quindi aggiungere la panna speziata e mescolare;

– Trasferire su un piatto piano e grattugiare in abbondanza il limone! 🙂

One thought on “Sembra una carbonara… e invece…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...