Non puoi sacrificarti. Crocchette di patate con farina di mais

Di Francesca R. Bragaglia

image

Ricetta collaudata, leggera, e dedicata a chi non può mangiare tutti gli ingredienti racchiusi nelle saporite e ultra fritte crocchette di patate. Non mi piacciono particolarmente le classiche, ma questa versione è sfiziosa. Perché dentro ci sono i piselli (che mangerei anche a colazione), perché sono fatte con la farina di mais al posto del pangrattato. Soprattutto le adoro perché nonostante siano cotte al forno restano delicate e gustose al palato. In più se volete una versione più decisa, provate a mescolare insieme ai piselli da ‘inzeppare’ nel cuore crocchettoso della patata, anche una spruzzata di pecorino romano.
Tutto è nato per una persona speciale. Tentando esperimenti con i cibi che può mangiare, ho imparato ad apprezzare tante cose. Prima fra tutte la farina di mais, ottima alternativa del pangrattato nelle panature, poi gli spaghetti di farro, il kamut e cereali vari.
Inoltre non amo friggere, perché non tollero molto la scia di fritto nelle stanze, con tutto che la cucina sia dotata di una porta a soffietto e nonostante ciò, gli odori si teletrasportano al di fuori.
Detto ciò, la ricetta è semplicissima. Non ci sono dosi specifiche, diciamo che le ho realizzate per occasioni dove erano presenti tra le 5 e le 8 persone… e comunque non vanno sprecate! Vanno via come le ciliege e anche il giorno dopo sono buone anche fredde!

Ingredienti:
Per circa 20 – 24crocchette (dipende sempre dalla forma e dalle misure desiderate):
– 1,5 kg di patate;
– sale qb;
– 1 pizzico di pepe;
– 1 pizzico di noce moscata;
– una manciata di pecorino romano;
– olio evo qb;
– piselli qb;
– farina di mais per la panatura.
Procedimento:
– Lavare le patate, lessarle, pelarle una volta tiepide, quindi schiacciarle con lo schiacciapatate;
– Salare la purea di patate, quindi aggiungere il pepe, la noce moscata e mescolare;
– Ungersi leggermente le mani d’olio, prendere delle quantità di purea, formare delle palle da golf, praticare con le dita un foro al centro e inserire un po di piselli e pecorino, quindi formare un cilindro e rotolarlo nella farina di mais;
– Foderare una teglia da forno con della carta antiaderente e spennellare con poco olio e adagiarvi le crocchette;
– Infornare a 200 gradi per 15 minuti, girando a metà cottura le crocchette.

Lasciatele raffreddare così si solidificheranno un po’… e buon appetito!

2 thoughts on “Non puoi sacrificarti. Crocchette di patate con farina di mais

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...