Telecronaca (a freddo) di un pre-compleanno doppio

Di Francesca R. Bragaglia

Dal 15 febbraio ne è passato del tempo. Sembra ieri. E invece… non ho avuto più modo di scrivere. Il mio telefono era impazzito, dunque niente WordPress. Le mie giornate sono state rallegrate e alimentate da imprecazioni per l’ottimo funzionamento di un simpaticissimo “I Mela 4″ (non scrivo il nome commerciale per non fare pubblicità) prestatomi dalla mia metà. Non mi aveva detto che quel telefono però era dimora di un criceto ubriaco che faceva inchiodare quello che una volta è stato una scheggia di cellulare, anzi, un computer in miniatura. Morale della favola? Dopo più di due mesi di passione eccomi qui… con la mia vecchia gloria tecnologica fra le mani, concorrente dell'”I Mela”. Contente e contenti?
Stimolo per ricominciare: il mio compleanno trascorso da qualche giorno. 30 maggio, che è anche il genetliaco del mio fidanzato. Destino? Può darsi. D’altronde anche i miei nonni che sono nati lo stesso giorno, sono stati felicemente sposati per molti è molti anni! Chissà…
È stato il primo compleanno nella nostra casetta… anzi pre-compleanno. Cena organizzata la domenica per festeggiare a mezzanotte e fare il trenino intorno al tavolo, l’onda con le braccia, e il Moonwalker.
Tavola ‘sobria’, tipo bosco incantato (sto ancora aspettando di vedere Biancaneve che canticchia con gli uccellini, e i nani entrare dalla porta):

image

– Tovaglia con gufetti;
– Porta bicchieri che richiamano la fantasia di pizzo sangallo dalle tonalità pastello viola, rosa, verde) in cui sono infilati bicchieri di plastica rigida;
– calici di cristallo per il vino che fanno a cazzotti con i bicchieri di cui sopra;
– mollettine a forma di farfalla che chiudono tovaglioli bordeaux;
– il servizio buono di vassoi da portata prestato dall mia genitrice;
– posate tedesche degli anni miei.
Orgogliosa comunque dell’allestimento, di seguito il menu da ristorante:

image

Antipasto:
– Insalata di polpo, alici marinate e tonno affumicato (non farina del mio sacco, lo ammetto, ma preparazioni scelte dal banco frigo dal mio Lui);
– tramezzini con burro e salmone affumicato;
feta condita con trito di basilico, olio e pepe. Stesso trattamento per insipide mozzarelline cui è stata data una chance;
bocconcini di ananas avvolti nel salmone: potrebbe sembrare un abbinamento strano, ma il dolce dell’ananas contrasta ed equilibra l’affumicato del salmone;
cocktail di gamberetti: mescolare maionese, ketchup, una punta di curry, pepe, un cucchiaio di scotch e gamberetti in salamoia sgocciolati;
Insalata di mare: in pescheria ho acquistato un mix di pesce fresco già pronto per l’insalata (gamberetti, tonno, polpo, totano ecc…) e l’ho lessata in abbondante acqua salata per 40 minuti. Nel frattempo ho tritato il prezzemolo, tagliato a pezzettini il sedano, e sminuzzato le olive. Ho sgocciolato un barattolo di giardiniera, l’ho passata velocemente sotto l’acqua corrente e tagliata a cubetti, dopodiché ho mescolato tutto in una bella insalatiera capiente, condito con olio, aceto, sale e pepe.

Primo:
Spaghetti alle vongole veraci: la ricetta è come quella di mio nonno, che trovate qui:
https://missionegusto.com/tag/spaghetti-alle-vongole/
le uniche varianti sono il mezzo bicchiere di vino bianco aggiunto in cottura, le dosi che sono per 6 persone (quindi 500 grammi di spaghetti e come consigliato dal pescivendolo 1,5 kg di vongole), e il fatto di aver fatto spurgare le vongole più e più volte…

Secondo:
Cozze al vino bianco (per 6 persone):
1) 2 kg di cozze;
2) 2 spicchi d’aglio schiacciati e vestiti;
3) Un bel mazzo di prezzemolo sminuzzato;
4) 1/2 peperoncino fresco tagliato a rondelle grossolane;
5) 1 bicchiere di vino bianco

Se non dovete cucinare subito le cozze, non ve le fate pulire. Le macchine surriscaldano i molluschi. Dunque, armatevi di santa pazienza, riempite il lavandino d’acqua e immergete le cozze.

image

Con vigoria, tirate via la barba e con la ramina dei piatti, raschiare i depositi dal guscio:

image

E una volta terminata l’operazione, sciacquare le cozze sotto l’acqua corrente e lasciatele in uno scolapasta.
In una pentola moooolto capiente, fate scaldare due cucchiai di olio, il peperoncino e gli spicchi di aglio e aggiungere le cozze. Alzare la fiamma e farle aprire a coperchio chiuso. Sfumare con il vino e lasciarlo evaporare. Trasferire su un piatto da portata, cospargere di prezzemolo e accompagnate con pane casareccio sciapo e tostato.
Gamberoni al vino bianco: Per 6 persone ho calcolato: 1) 3 gamberoni a testa;
2) 1 mazzo di prezzemolo;
3) 1 spicchio d’aglio;
4) 1/2 bicchiere di vino bianco;
5) 2 cucchiai di olio.

Lavare i crostacei sotto l’acqua corrente.
In una pentola far scaldare l’olio con l’aglio, unire i gamberoni e coprire con il coperchio. Dopo una decina di minuti, rigirare i gamberoni e dopo altri 10 minuti, sfumare con il vino bianco, lasciare evaporare e cospargere di abbondante prezzemolo tritato

Contorno:
– Patate al forno

Dolce:
– Charlotte con ricotta e fragole:

image

Deliziosa ricetta che potete trovare qui, a casa di Luna:
http://pizzafichiezighini.blogspot.it/2016/05/ridere-di-noi-charlotte-di-ricotta-e.html?m=1

Vini: Soave, Passerina, Pecorino.

Una serata da che non dimenticherò, soprattutto perché per un bel po’ starò alla larga da ramine e cozze! Scherzi a parte, deliziosa!

2 thoughts on “Telecronaca (a freddo) di un pre-compleanno doppio

  1. Ancora ho l’acquolina al solo pensiero!! Non è vero che i cristalli del vino facevano a cazzotti con i bicchieri da acqua: era tutto armonioso e perfetto così! Peccato che rtuo cognato abbia subito battezzato la bellissima tovaglia di gufetti e che mio fratello ci abbia poi in seguito appoggiato il cucchiaino appena emerso dalla salsa di fragole e rovesciato un calice di vino 😕!!! Baciuzzi grandi😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...